Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2020

...e Campi-Scuola?

Immagine
Carissimi genitori, come annunciato fin dall'inizio di febbraio, anche per quest'estate sarebbero in programma i Campi-Scuola per i ragazzi delle elementari e delle medie. Ormai il condizionale è diventato d'obbligo , perché non c'è più nulla di certo nelle nostre vite dopo l'entrata in scena del maledetto COVID-19 ( Coronavirus ). Le iscrizioni (che erano previste ogni lunedì mattino da allora fino ad oggi) si chiuderebbero oggi, 30 marzo ... Ovviamente in pochissimi hanno avuto modo di iscrivere i loro figli, oppure sono titubanti quanto noi sacerdoti su «che si farà quest'estate?» Quindi, augurandoci che per la fine di luglio la situazione si sia finalmente risolta per il meglio e si possano ricominciare attività che prevedono "assembramento" e contatto fisico... Proroghiamo la possibilità di iscriversi fino a Pasqua (12 aprile) nelle seguenti possibili modalità : lasciare nella cassetta della posta di don Pietro (in busta c

Spostamento 1e Comunioni e Cresime

Immagine
Carissime Famiglie e Comunità, dopo aver accolto la lettera del nostro Vescovo Francesco del 21/03/2020 che, in questa situazione di emergenza per COVID-19, ci dava indicazioni circa il necessario slittamento dell’amministrazione dei Sacramenti ai nostri ragazzi all'inizio del nuovo Anno Pastorale 2020/2021, ci siamo confortati come preti delle Parrocchie della CET IV. Abbiamo condiviso la volontà di accondiscendere a questa decisione. La situazione che stiamo vivendo si protrarrà ancora per qualche settimana e il clima che stiamo respirando non ci permette la celebrazione dei Sacramenti nelle date stabilite . Quindi abbiamo deciso che per tutte le Parrocchie della CET IV,  le prossime celebrazioni dei Sacramenti della Prima Confessione , Prima Comunione e Cresima saranno celebrate nel prossimo autunno , precisamente tra settembre e novembre 2020, nelle date che si riterranno più opportune. Per quanto riguarda le Parrocchie della nostra Unità Pastorale - sperando semp

Un cuore che ascolta

Immagine
Coronavirus – Attivo il servizio diocesano di ascolto e sostegno telefonico “Un cuore che ascolta” In questi giorni difficili la Diocesi di Bergamo, con il sostegno operativo della Fondazione Angelo Custode, intende offrire  un servizio telefonico di ascolto e sostegno psicologico o spirituale  attraverso “ il cuore che ascolta ” di uomini e donne, con cammini di vita e competenze diverse che, con semplicità, vengono messi a disposizione (psicologi e psicoterapeuti dei consultori familiari diocesani ovvero sacerdoti, consacrati o laici credenti). Le parole del Vescovo Francesco “In questi giorni ascolto le voci sommesse di molte persone, provate dal dolore per la perdita dei loro cari, per l’impossibilità, compresa ma sofferta, di condividere il momento del distacco, della deposizione e la preghiera per loro; lo smarrimento per una condizione di solitudine che pesa sull’anima e non riesce ad esprimersi o non lo si vuole, per non pesare su chi è vicino; il bisogno di “consol

Francesco chiama Francesco

Immagine
Il Vescovo: «Mi ha telefonato il Papa. Ci porta nel suo cuore e nelle sue preghiere» Questa mattina [martedì 18 marzo] mi ha chiamato al telefono Papa Francesco . Il Santo Padre è stato molto affettuoso manifestando la sua paterna vicinanza, a me, ai sacerdoti, ai malati, a coloro che li curano e a tutta la nostra Comunità. Ha voluto chiedere dettagli sulla situazione che Bergamo sta vivendo, sulla quale era molto informato. È rimasto molto colpito dalla sofferenza per i moltissimi defunti e per il distacco che le famiglie sono costrette a vivere in modo così doloroso. Mi ha pregato di portare a tutti e a ciascuno la sua benedizione confortatrice e portatrice di grazia, di luce e di forza. In modo particolare mi ha chiesto di far giungere la sua vicinanza ai malati e a tutti coloro che in diverso modo stanno prodigandosi in modo eroico per il bene degli altri : medici, infermieri, autorità civile e sanitarie, forze dell’ordine. Un sentimento di profondo compiacimen

Catechesi smart, per ragazzi e adulti

Immagine
Sono chiuse le scuole eppure si sta facendo scuola da casa , con tutti i mezzi. Sono chiusi molti posti di lavoro, eppure si sta lavorando da casa con lo smart working  in tanti casi... E la catechesi? La crescita nella nostra vita cristiana? Non possiamo rimanere indietro! Si può e si deve fare da casa! Ci sono tante possibilità messe a disposizione della nostra Diocesi , per i bambini , i  ragazzi , ma anche per gli adulti . Chissà che davvero in questa emergenza impariamo tutti ad utilizzare la tecnologia anche per qualcosa di giusto e di santo : Suggerimenti per la catechesi dei BAMBINI e RAGAZZI in famiglia Oltre al momento quotidiano, per le famiglie c'è la proposta di  UN MOMENTO DI CATECHESI FAMILIARE SUL BRANO DEL VANGELO DOMENICALE . Oltre alla lettura del brano possono essere usati: ​il   video del vescovo Francesco  indirizzato ai bambini-ragazzi sul Vangelo domenicale, disponibile settimanalmente sul sito internet della Diocesi a  questo

Lettera del Vescovo Francesco

Immagine
Cari fratelli sacerdoti. Care sorelle e fratelli tutti, la situazione sanitaria, i provvedimenti delle autorità, le scelte pastorali fino ad ora compiute, mi inducono a condividere con voi alcune considerazioni. La vita delle nostre comunità cristiane è normalmente intensa, significativa, capace di coinvolgere e raggiungere molte persone e molte famiglie. Proprio l’abitudine a questa vitalità, come avviene per altri beni preziosi, ci induce a sottovalutarla, a volte a criticarla, comunque a considerarla ancora una parte scontata dell’orizzonte delle nostre esistenze. In certi momenti, addirittura, ci sembra che la vita della comunità cristiana, le sue iniziative e proposte, appartengano ad un mondo di diritti da rivendicare, più che frutto di un dono e di un impegno condiviso da ciascuno. Ora che le circostanze e l’esercizio della responsabilità, ci costringono a scelte che limitano la vita comunitaria, avvertiamo non solo una mancanza, uno smarrimento, per alcuni una comodit